Rodi Città

Rodi Città

La città era protetta da una delle sette meraviglie del mondo: il Colosso di Rodi! Città in bilico tra antico e moderno, offre al visitatore scorci unici!

Rodi è una città bellissima e tutta da scoprire! Ideale tutti i tipi di turisti: le coppie ameranno passeggiare tra le sue storiche strade, i giovani e i festaioli apprezzeranno la vita notturna e le famiglie ameranno di avere a disposizione tutte le comodità!

La città medievale di Rodi si trova all’interno di una cinta muraria lunga 4 chilometri: la Città Alta è uno dei più bei complessi urbani del periodo gotico con il Palazzo dei Grandi Maestri, il Grande Ospedale e la Via dei Cavalieri mentre nella Città Bassa l’architettura gotica convive con moschee, bagni pubblici e altri edifici risalenti al periodo ottomano.

All’ingresso della città di Rodi si ergeva una delle sette meraviglie del mondo. Purtroppo del Colosso di Rodi, che era alto ben 30 metri, non rimane più nulla, crollò infatti a causa di un forte terremoto 66 anni dopo la sua costruzione.

I cavalieri dell’ordine di San Giovanni, di ritorno dalle crociate di Gerusalemme, si stabilirono nell’isola tra il 1309 e il 1523 e ne potenziarono le strutture trasformando la città in una roccaforte. Una passeggiata tra gli stretti vicoli ancora intatti della città vecchia permette di godere della bellezza del posto e di calarsi completamente nell’atmosfera medievale che si amalgama e alle architetture edificate sotto il dominio turco e italiano.

Da vedere nella Città Alta

Museo archeologico

È un antico edificio gotico in piazza Moussiou, nel quale era ubicato l’ospedale dei Cavalieri di San Giovanni nel 1522. Le singole cellette dove si trovavano i letti dei malati sono ancora oggi visibili, così come il refettorio, le cucine e una sala dove si custodisce il capolavoro del museo, l’Afrodite di Rodi, statua alabastrina raffigurante la dea intenta a legarsi i capelli. Nella sala in fondo al cortile c’è uno stupendo mosaico.

Palazzo dei Grandi Maestri o dei Cavalieri

Nasce come fortezza nel XIV secolo, viene poi ricostruito durante l’occupazione italiana per accogliere Mussolini, ma il restauro si completò solamente nel 1940, a pochi anni dal trattato di Parigi. Al suo interno preziosi mosaici di Kos abbelliscono le sale che custodiscono magnifici vasi giapponesi, doni dell’imperatore Hirohito al duce.

Bastioni

È possibile effettuare un giro ogni martedi e ogni sabato alle ore 14.45 partendo dall’Ospedale dei Cavalieri.

La via dei Cavalieri

La suggestiva strada di acciottolato collega platia Moussiou al palazzo dei Grandi Maestri. Sui lati ci sono famosi ostelli delle Lingue, gli edifici gotici dove risiedevano i cavalieri franchi. Nella stessa strada si trova il Museo d’Arte decorativa.

Museo bizantino

Panagia Kastoru, di fronte al museo archeologico. In una chiesa medievale, al suono di canti ortodossi, si ammirano stupende icone dei secoli V-XVIII.

Nel negozio del Ministero della Cultura, in piazza Argirokastrou, si vendono libri d’arte.

Bagno turco

L’hammam risale al periodo di Solimano il Magnifico (XVI secolo), ma è stato completamente rinnovato. Lunedi, mercoledi e venerdi è dedicato agli uomini, giovedi e sabato alle donne.

Odos Sokratous

Negozi di monili e pellicce si susseguono nella via principale del commercio nella città vecchia.

Da vedere nella Città Bassa

Cimitero Musulmano

Vicino alla moschea di Dzami Murat Reis, in Georgios Papanikolaos.

Museo d’Arte Moderna Greca

Si trova nella villa Nestoridis, in piazza Haritos. Nei tre piani d’esposizione si possono ammirare le 1000 opere della collezione Ioannou. Ci sono rappresentati i più grandi artisti greci del XX secolo, appartenenti alle correnti artistiche più significative del nostro tempo (ad esempio Yannis Gaitis, Yannis Tsarouchis, Konstantinos Maléas ecc.).

Spiagge

Sulla costa occidentale ci sono le spiagge di ghiaia molto frequentate dai turisti. A est i litorali sono sabbiosi e meno affollati.

Monte Smith o Agios Stéfanos

Si trova a 3 km dalla città vecchia e contiene un sito archeologico con i resti di un tempio di Apollo, un teatro restaurato e uno stadio. Qui era situata l’acropoli cittadina e il panorama offerto è indimenticabile.

Mercati

L’atmosfera è tipica e amichevole. Ce ne sono molti e quasi tutti i giorni, soprattutto vicino lo stadio e al cimitero.

Da fare

Manifestazioni

Durante la stagione estiva il programma culturale è ricco di eventi. Concerti di musica classica, rock, mostre di pittura, cinema sotto le stelle e spettacoli teatrali. Per ulteriori informazioni consultare le numerose riviste locali gratuite.

Immersioni subacquee

In Grecia le immersioni sono un’esperienza indimenticabile: tra gli stupendi fondali ci si può anche far filmare per ricordo. Ci si può iscrivere da maggio a ottobre nel porto di Mandraki, presso il Rhodos Diving Center.

Icone

Tutti i giorni è possibile ammirare l’artista Vassilios, Klisthiniou 42, mentre realizza e dipinge le stupende icone religiose secondo l’antica tradizione, inoltre risulterà motlo piacevole e istruttivo farsi spiegare le fasi della lavorazione e dialogare di teologia.

Crociere in barca a vela

Tra le onde e i mitologici venti greci è possibile rivivere le emozioni degli antichi marinai. È consigliato iscriversi con largo anticipo, presso odos Agios Fanouriou 64, Aegean Passion.

Dove Mangiare

Nella città vecchia le migliori taverne si trovano un po’ fuori mano, dove anche il rapporto qualità prezzo è il migliore. Gli amanti della pita non possono non andare nel Mercato nuovo della Città Bassa. Si può anche gustare un ouzo con qualche mezè nell’atmosfera calorosa di qualche vecchia taverna.

Dove dormire a Rodi Città

Cerchi un Hotel a Rodi Città? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Rodi Città
Hotel a Rodi

Hotel a Rodi

Rodi è un'isola molto vasta e per questo vi si trovano tanti hotel, per ogni tipologia di viaggiatore, e vanno da quelli di lusso a quelli low cost.
Continua a leggere
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.1 su 18 voti